Papa Francesco: “Vivere insieme in semplicità, benevolenza e fraternità”

papa

Papa Francesco ha ricevuto questa mattina in udienza Henryane de Chaponay da Parigi, fondatrice del Centre d’Étude du développement en Amérique latine (Cedal), che lavora su modelli economici e di formazione.             "Con l’Enciclica Laudato si’ e con vari messaggi, convocando il prossimo Sinodo dei vescovi sull’Amazzonia, il mio auspicio è che la nostra storia umana possa diventare una fioritura di liberazione, di crescita, di salvezza e d’amore":

"Sono lieto di accogliervi per salutarvi e rendere omaggio al vostro impegno al servizio della pace, della difesa dei diritti umani, della protezione della nostra terra e del sostegno alla crescita di una società più umana e fraterna".  Rivolgendosi a Henryane de Chaponay Francesco ha espresso profondo apprezzamento per "l'infaticabile creatività" della fondatrice che - ha detto- "ha portato frutti attraverso i ‘Dialogues en humanité’, i cui incontri sono volti a ricentrare le politiche sull’umanità, e per costruire una cittadinanza che abbia cura della ‘casa comune’”.

“E' bene suscitare un’arte di vivere insieme in semplicità, benevolenza, fraternità, come pure educare alla cultura del rispetto e dell’incontro, l’unica capace di costruire un futuro all’altezza dell’ideale dell’uomo”.

Condividi questo articolo

PinIt