Il Papa si rivolge ai giovani dopo l’Angelus: “Pregate per la pace”

img1024-700_dettaglio2_Papa-Francesco-reuters

Al termine della celebrazione della Domenica delle Palme, Papa Francesco, prima di rivolgersi con i 50 mila fedeli presenti in piazza san Pietro alla Vergine Maria e invocarla con la preghiera dell’Angelus, saluta “tutti i giovani che oggi, intorno ai loro Vescovi, celebrano la Giornata della Gioventù in ogni diocesi del mondo”.
Cari giovani, vi invito a fare vostre e vivere nella quotidianità le indicazioni della recente Esortazione apostolica Christus vivit, frutto del Sinodo che ha coinvolto anche tanti vostri coetanei. In questo testo ognuno di voi può trovare spunti fecondi per la propria vita e il proprio cammino di crescita nella fede e nel servizio ai fratelli.
Il Papa ricorda poi che sono state distribuite in dono, a tutti i fedeli in piazza san Pietro, speciali corone del Rosario, in legno di ulivo, “realizzate in Terra Santa espressamente per l’Incontro mondiale dei giovani a Panamà del gennaio scorso e per la Giornata di oggi”.
Rinnovo perciò ai giovani e a tutti il mio appello a pregare il Rosario per la pace, in modo particolare per la pace in Terra Santa e in Medio Oriente.
Infine la preghiera dell’Angelus rivolta alla Vergine Maria “perché ci aiuti a vivere bene la Settimana Santa”. Al termine, dopo la benedizione, Papa Francesco saluta i fedeli in piazza san Pietro percorrendo tutti i settori in papamobile, e spingendosi fino all'inizio di via della Conciliazione.

Condividi questo articolo

PinIt