Mentoring in Andalusia. Lotta contro la disoccupazione

88888

José Carlos Cabrera Medina*

ALGECIRAS  - Alla fine di maggio, il Papa Francisco ha tenuto una conferenza stampa nel suo viaggio di ritorno dal Medio Oriente. Ha parlato di tutto e quando gli hanno chiesto delle elezioni europee, il Papa ha iniziato dicendo:

"C´e una parola chiave: la disoccupazione. Questo è grave. E' grave perché io l'interpreto così, semplificando. Noi siamo in un sistema economico mondiale dove al centro è il denaro, non è la persona umana. In un vero sistema economico, al centro devono essere l'uomo e la donna, la persona umana. E oggi, al centro c'è il denaro. Per mantenersi, per equilibrarsi, questo sistema deve andare avanti con alcune misure "di scarto". E si scartano i bambini – il livello di nascita in Europa non è tanto alto! Credo che l'Italia abbia l'1,2 per cento; la Francia, voi avete il 2, un po' di più; la Spagna, meno dell'Italia: non so se arriva all'1... Si scartano i bambini.
E in questo momento, si scartano i giovani, e questo è gravissimo: è gravissimo. In Italia, credo che la disoccupazione giovanile è quasi al 40%, non sono sicuro; in Spagna, sono sicuro, è sul 50. E in Andalusia, nel Sud della Spagna, il 60! Questo significa che c'è tutta una generazione di "ni-ni": né studiano, né lavorano, e questo è gravissimo! Si scarta una generazione di giovani. Per me, questa cultura dello scarto è gravissima. Ma questo non è soltanto in Europa, è un po' dappertutto, ma in Europa si sente forte. Se si fa il paragone, 10 anni fa, con la cultura del benessere. E questo è tragico. E' un momento difficile. E' un sistema economico inumano."

Papa Francisco ricordava la mia terra, purtroppo rilevanza per la gravità della situazione dei giovani nella nostra regione.

Noi, l'associazione Mentoring USA - Italia stiamo lavorando per cercare di cambiare la situazione, andando alla radice del problema. Da cinque anni il Programma Mentoring viaggia dall' Italia per cercare di influenzare, qui in Spagna, una delle più importanti cause di disoccupazione; fallimento e di disagio scolastico.

L' associazione Mentoring è molto preoccupata per cambiare quella situazione, e cerca di fare un'azione sociale che non è soltanto assistenziale, ma soprattutto di trasformazione.

Durante i molti anni di attuazione della nostra strategia psicoeducativa della presidente onoraria Matilda Raffa Cuomo, abbiamo osservato come il luogo sociale di origine del Mentore volontario, è molto importante. Abbiamo visto, infatti, che le persone che lavorano e hanno questo compito, hanno una influenza sui bambini come un buon modello.

E' dimostrato che l'assenteismo scolastico e il fallimento, influenzano direttamente la povertà e la disoccupazione. I giovani che lasciano la scuola, alla fine raggiungono i posti di lavoro peggiori o, come si vede in Andalusia, ci sono tanti che non hanno neanche questa possibilità, ripetendo una ruota di povertà che è difficile da lasciare.

Il Programma Mentoring fornisce un nuovo modello, dove i bambini possono vedere per se stessi, un nuovo modello sociale, fornito per un volontario mentore, dove alla fine vogliono essere come questa persona che si avvicina a loro disinteressatamente per dimostrare che anche loro possono ottenere un maggiore benessere attraverso i loro studi.

*referente di Mentoring USA - Italia in Spagna

Condividi questo articolo

PinIt