Messaggio di auguri di Pasqua da Matterella al Papa

matta

La “ferma difesa” della dignità della persona da parte di Papa Francesco e il “costante richiamo” del Pontefice alla necessità di lavorare insieme, “al di là delle differenze di credo religioso o di opinione politica”, costituiscono per tutti un “incoraggiamento” ad adoperarsi “quotidianamente e a tutti i livelli per la pace, la giustizia e la cura del creato”. Lo scrive il Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella al Papa, in un messaggio di auguri pasquali anche a nome “del popolo italiano”.

“Lo spirito pasquale - ricorda il capo di Stato italiano - ci incoraggia a guardare alle sfide del nostro tempo con rinnovata speranza, la stessa che vostra Santità continuamente infonde con il suo alto magistero”.

Mattarella ringrazia inoltre il Pontefice per le visite pastorali in Italia, “segno” della “particolare vicinanza” di Francesco al Paese, e per l’“affettuosa lettera” rivolta ai cittadini abruzzesi in occasione del decimo anniversario del sisma che nel 2009 colpì L’Aquila e i territori circostanti.

Agli auguri di buona Pasqua, il Presidente unisce quelli “altrettanto sinceri e sentiti” per l’ormai prossimo onomastico di Jorge Mario Bergoglio, il 23 aprile, memoria di San Giorgio martire.

Condividi questo articolo

PinIt